Il serial killer contro la ministra: uccide e amputa i genitori violenti

“L’uomo delle castagne” di Søren Sveistrup si annuncia il thriller dell’anno: una casa nel bosco piena di cadaveri e, trent’anni dopo, una Copenaghen sconvolta dagli omicidi
Il serial killer contro la ministra: uccide e amputa i genitori violenti

Il Male peggiore. Le violenze sui bimbi, tra le mura di casa. Colpa di mamme tossiche o puttane oppure silenti complici del marito psicopatico. La terza vittima dell’Uomo delle Castagne ha venticinque anni. Jessie Kvium, ragazza madre. La figlioletta Olivia è denutrita e solitaria e senza papà, scappato. Jessie è alcolizzata e corre da un’avventura […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.