Accordo all’accademia svedese: Katharina Frostenson – moglie del fotografo delle feste accusato di molestie – sotto inchiesta per violazione del segreto d’ufficio, si è dimessa. In cambio della sua “volontaria scelta”, come ha sottolineato l’Accademia nel comunicato, l’Istituzione che sceglie il Premio Nobel per la Letteratura le darà 1.200 euro al mese e continuerà a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Raimondo: “Scaricato per la mia satira”. La Rai: “Il caso non esiste”

prev
Articolo Successivo

Battisti, tutti gli errori di un criminale da televisione

next