Sono nella stessa stanza dell’Università, uno di fronte all’altro: il primo ha denunciato il “sistema”, il secondo era invece più gradito. Il primo è Philip Laroma Jezzi, il ricercatore dell’Università di Firenze che aveva denunciato le selezioni pilotate nei concorsi per l’abilitazione nazionale all’insegnamento. L’altro è Stefano Dorigo che fu abilitato e che, stando alle […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Diamanti, il crac del broker degli scandali con 600 milioni di pietre in deposito

prev
Articolo Successivo

L’eterno ritorno di B. tra Topolino e Mao

next