Balistreri invecchia e soffre di amnesie: l’unica terapia è cercare i “mostri”

Balistreri invecchia e soffre di amnesie: l’unica terapia è cercare i “mostri”

Libro dopo libro, accade di trovarsi ad amare un personaggio e a dargli appuntamento al prossimo capitolo delle sue inchieste. Parliamo, ovviamente, di thriller, e il personaggio in questione è uno dei poliziotti più controversi dell’Italia in giallo: il solingo Michele Balistreri, appellato anche come Mike o Michelino, e che il bravissimo Roberto Costantini – […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.