Da oggi in libreria “Angeli terribili” di Gianni Barbacetto, un viaggio nella memoria divisa della Carnia e del nostro Paese. Ne anticipiamo un estratto. Qui giace Cruchi/ uomo iniquo e perverso/ pregare per lui/ è tempo perso. Così era scritto sulla tomba di un uomo morto sul finire della Seconda guerra mondiale. Era stato sepolto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Il sessantotto della scienza

prev
Articolo Successivo

“La tv non può trattare i tifosi come fossero bancomat”

next