Pubblichiamo un estratto del nuovo libro dello psichiatra Vittorino Andreoli. Nell’Origine delle specie di Charles Darwin (pubblicato nel 1859) l’uomo è posto all’apice dell’albero della vita con la definizione di Homo sapiens sapiens. Mi ha sempre colpito la ripetizione di sapiens, un rafforzativo legato, credo, al salto evolutivo della nostra specie che, rispetto a quello […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

“Omicidio di Stato” a Venezia, sotto la Luna

prev
Articolo Successivo

Le donne hanno fatto film: un doc lo prova

next