Non abbiamo la minima idea di come finirà la telenovela sulla presidenza della Rai. Sappiamo però come ci piacerebbe che finisse. Preso atto che i voti per eleggere Marcello Foa in commissione di vigilanza non ci sono e che la notizia dell’assunzione di suo figlio nello staff di Matteo Salvini crea reali problemi di opportunità […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Tony Nelly, la ciambella della propaganda con effetto boomerang

prev
Articolo Successivo

Accoglienza in Libia otto centri-prigione per 10mila disperati

next