Sorpresa! Chi ne esce meno peggio, da un G7 con il finale convulso e il veleno nella coda, è proprio il professore esordiente, il presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte: nessuno se ne aspetta nulla e lui riesce a districarsi tra Donald Trump e i leader europei, si prende gli elogi del magnate (e un […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“Questo è un governo di selvaggi, ma il Pd doveva parlare coi 5stelle”

prev
Articolo Successivo

A The Donald interessa solo l’incontro con Kim

next