Ottantuno ore di lavoro mensili pari a 22 cene e 8 pranzi consegnati a domicilio per un compenso di 540 euro. Ecco quanto guadagnano i riders, i fattorini in bicicletta che ogni sera consegnano cibo nelle case italiane per Foodora, Justeat, Glovo, Ubereats, Nexive e le altre piattaforme digitali di consegna pasti. Si sono incontrati […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Tutti al Vinitaly, ma nemmeno il vino li scioglie

prev
Articolo Successivo

Russi-inglesi, il Mondiale del calcio (in testa)

next