Sace è una società pubblica posseduta da Cassa Depositi e Prestiti: ha emesso una garanzia sul finanziamento da 340 milioni di euro che è stato erogato all’Ethiopian Electric Power, committente del gruppo italiano Salini-Impregilo per la costruzione di una nuova diga sul fiume Omo, in Etiopia, denominata “Progetto Koysha”. Alta 170 metri, con un serbatoio […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Avanti in ordine sparso. Il collateralismo è finito

prev
Articolo Successivo

Da piccolo fiammiferaio a re dell’arredamento low cost: è morto il controverso Mr. Ikea

next