In Italia se ne è parlato poco perché da queste parti, ormai, se ti azzardi a insinuare qualche dubbio sulla correttezza di una qualunque denuncia femminile nei confronti di un uomo, sei a rischio evirazione (se sei uomo) o una colpevole di a) maschilismo interiorizzato b) victim blaming c) stronzaggine (se sei donna). E invece […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Non aprite quella porta: il bidone del falso avvocato

prev
Articolo Successivo

“I miei genitori si sono sempre stupiti del mio successo. E anche io”

next