A undici anni, in seguito a un raffreddore degenerato in una febbre tifoide, Willie muore. Ma la sua anima continua a vagare, svolazzando, sospesa nel Bardo, il purgatorio buddhista. Willie è il figlio del presidente Abraham Lincoln e lo scrittore americano George Saunders parte proprio dalla sua perdita, facendone il cuore del suo primo romanzo, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Crac Italia, sconfitti in Svezia, la Russia si allontana

prev
Articolo Successivo

“Il comunismo delle intenzioni vivrà quello sulla Terra non è mai riuscito”

next