È stato presentato due giorni fa il decalogo anti-fake news del ministero dell’Istruzione, in collaborazione con Confindustria, Fieg, Rai, Facebook e Google. Alla vigilia dell’evento, Laura Boldrini ne ha parlato “con passione” a Repubblica: “La sfida è che i ragazzi diventino ‘cacciatori di bufale’, detective del Web, in grado di capire, sempre, se una notizia […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

La vignetta di Franzaroli

prev
Articolo Successivo

Paura nucleare. Basterà Papa Francesco a cancellare le atomiche dagli arsenali?

next