E no, caro Coen, questa volta non c’è Nord e Sud, perché il racconto di un frammento della vita di tuo padre che tu offri al lettore è troppo forte. Ho negli occhi la scena di quel ragazzo impaurito chiuso in un vagone, destinazione Germania, lavori forzati e morte. E poi le bombe, alleate e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Il giorno che lessi “ebrei ai forni” su un muro a Milano

prev
Articolo Successivo

In Italia si muore di sport. Una vittima ogni tre giorni

next