Quello che è successo a Palermo è il segno di un partito in crisi, un partito prostrato”. Si parla del Pd, e lo dice Andrea Orlando. Lo stesso Orlando ministro della Giustizia nel governo Renzi fino a dicembre (e oggi Guardasigilli sotto Gentiloni): miracoli del Congresso e della politica; le stagioni durano meno degli acquazzoni […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Legge elettorale, Renzi tenta l’intesa col M5S: “Legalicum” pure in Senato

prev
Articolo Successivo

Il dirigente è pagato da Acea ma lavora per l’assessore

next