Il ricordo

Soares, quando Lisbona dava lezioni di democrazia

1924-2017 - È morto a 92 anni l’ex presidente che guidò il Paese oltre la dittatura militare diventando il simbolo della nuova Europa

8 Gennaio 2017

È morto Mario Soares. Quelli della mia generazione si ricorderanno gli entusiasmi per “la rivoluzione dei garofani” in Portogallo, rigorosamente rossi… Era la gioia per la caduta del regime di un Paese che aveva adottato un sistema politico copiato dallo Stato corporativo di Benito Mussolini. L’artefice di questa ignobile operazione si chiamava António de Oliveira Salazar. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui