Agglomerati urbani del sud italiano, critici, disordinati, bollati da decenni come irreparabili, lavorano alacremente al loro riassestamento, stategico e culturale, mentre altri sono al limite della paralisi. Continua a splendere Napoli, sale di giorno in giorno nella classifica delle più visitate, esplorate, amate. Altre Stazioni della Metro aprono, così come tante gallerie internazionali d’arte contemporanea. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Come tuffarsi e bene, dentro tutta la produzione di Joyce

prev
Articolo Successivo

Bevilacqua, transizione incompiuta dal Panda al graphic novel

next