Il calcio sopra ogni cosa. Una macchina in grado di macinare migliaia di voti, un consenso diffuso e compatto, un potere infinito. A Latina funzionava così, con il presidente della squadra locale, Pasquale Maietta, deputato e tesoriere alla Camera di Fratelli d’Italia, che dettava legge, intimidiva chi non obbediva, deviava i soldi del budget comunale […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

La Camera votò no ma il gasdotto si fa: nell’area più sismica

prev
Articolo Successivo

L’ultima coltellata al rivale in amore: così finisce un boss

next