In principio fu l’isola di Cavallo, in Corsica, negli anni Settanta paradiso esclusivo per miliardari gaudenti. Nell’estate del 78 arriva lo yacht del principe Vittorio Emanuele di Savoia, con la bella moglie Marina Doria. Li aspetta la solita brigata d’amici. Come Nicky Pende, noto playboy e figlio di un ricchissimo medico di Roma, che ha […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

“Mi paragonano a Svevo. Ma nessuno sa chi sono”

prev
Articolo Successivo

Dalla moda alla campagna: la scelta “terrena” di una Fendi

next