L’incidente diplomatico è degno della più raffinata commedia degli equivoci. Giovedì prossimo alle 11 Raffaele Cantone leggerà in Senato la solenne relazione annuale sull’attività della sua Autorità anti-corruzione. Ma i costruttori, che – detto senza offesa – sono tra i suoi più principali clienti, non ci saranno. Alla stessa ora dello stesso giorno è convocata […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Sardegna, stop alle trivellazioni dei Moratti

prev
Articolo Successivo

Europa e banche italiane, si apre uno spiraglio

next