Vedo un interesse crescente”. Stefano Fassina è il candidato di sinistra a Roma, l’ex Pd che rischia di tagliare le gambe a Giachetti. Da giorni gira per la città come una trottola: “Stamattina piazza dei Navigatori, poi la Montagnola, un volantinaggio davanti a Eataly e ora incontro gli studenti”. E quindi? Una parte della città […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

“Ho cattivo carattere, ma buona coscienza: e la Raggi la batto”

prev
Articolo Successivo

Rimini, il sindaco della Nazione e il suicidio 5Stelle

next