» Italia
martedì 16/05/2017

Il centro d’accoglienza del clan

Arrestati in 68. Gli Arena, famiglia di ‘ndrangheta, ha sottratto milioni al Cara. Il gestore su Facebook mostrava la foto con Alfano. Indagati anche parroco e sindaco
Il centro d’accoglienza del clan

Migranti a digiuno. Mentre la ‘ndrangheta si spartiva i soldi per l’accoglienza. Stando alle carte del fermo dell’operazione “Jonny”, Leonardo Sacco potrebbe essere ribattezzato “il nuovo Buzzi”. Dalla cena con l’ex ministro dell’Interno Angelino Alfano, con tanto di foto ricordo, agli appalti per la gestione del Cara di Isola Capo Rizzuto, in provincia di Crotone. […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2017 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Politica

Primavera calda all’Unità Sciopero a oltranza e denunce per gli editori

Italia

“Gli immigrati si conformino ai valori italiani”

Mafie, corruzione e sesso: il romanzo criminale di B. & FI
Italia
Forza Galera

Mafie, corruzione e sesso: il romanzo criminale di B. & FI

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×