Un diamante è per sempre, come le perdite: le banche all’assalto degli ignari clienti

Con la paura del bail-in, crescono istituti e consulenti che piazzano pietre preziose ai risparmiatori. Un business fruttuoso, ma non per chi investe. E senza controlli
Un diamante è per sempre, come le perdite: le banche all’assalto degli ignari clienti

L’opuscolo distribuito nella filiale della banca e consegnato al risparmiatore sembra un’allettante proposta d’investimento a leggere il titolo in copertina: “Il diamante, da sempre, ha contribuito a mantenere e trasferire nel tempo il patrimonio di regnanti e dinastie familiari”. Siamo in una filiale di Ubi, una banca che da qualche anno come tante altre (Unicredit, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.