Tra partito, governo e società pubbliche: la carica dei fiorentini

Ogni giorno ha la sua poltrona. Le ultime nomine alla Cassa dei giornalisti: da Eni all’Enel, da Ferrovie a Finmeccanica ormai è Granducato di Toscana
Tra partito, governo  e società pubbliche:  la carica dei fiorentini

Le ultime due nomine renziane sono arrivate la scorsa settimana. Riguardano l’Inpgi, l’istituto di previdenza dei giornalisti. Antonio Funiciello non è toscano (rarità) ma è un sostenitore entusiasta del premier: l’uomo che “spiccia” gli affari di Luca Lotti nel settore editoria, tecnicamente parte dell’ufficio stampa. Palazzo Chigi l’ha nominato nel cda della cassa dei giornalisti. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.