Suburra il prequel: qualità alta e grandi autori. “Ma non aspettatevi un reportage”

Dal 6 ottobre su Netflix per 100 milioni di abbonati in 190 Paesi
Suburra il prequel: qualità alta e grandi autori. “Ma non aspettatevi un reportage”

“La Suburra che non cambia da duemila anni: crimine, politica e Vaticano. In una parola, Roma”. Dopo il romanzo (De Cataldo-Bonini) e il film (Sollima) approda la Serie, per la prima volta italiana di produzione originale Netflix. Sfida gigante, posta in gioco ancor di più e per questo la Mostra veneziana la ospita, almeno i […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.