Piena occupazione, l’obiettivo scomparso dall’agenda politica

I partiti si limitano a proporre riforme per rendere il mercato del lavoro più fluido ma l’idea che tutti debbano trovare un posto è rimasta un’utopia del Novecento. E della Costituzione
Piena occupazione, l’obiettivo scomparso dall’agenda  politica

La realtà occupazionale dell’Italia è tragicamente diversa da come il governo e gran parte dei media raccontano. E il quadro politico, in Italia e in Europa, non contempla più l’idea che si possa sconfiggere radicalmente il male della disoccupazione. L’idea del pieno impiego è ormai un concetto abbandonato, nonostante sia affermato nella nostra Costituzione, agli […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.