Pensioni integrative, la regola è sempre “prendi i soldi e scappa”

Il 99% degli iscritti a un fondo di previdenza rinuncia al classico vitalizio e preferisce un capitale immediato

La “Relazione per l’anno 2016” della Covip, organo di vigilanza per i fondi pensione, presta il fianco ad alcune critiche. Soprattutto per l’impostazione smaccatamente a favore della previdenza integrativa: il ruolo della Covip è controllarla, non promuoverla. La stampa italiana l’ha invece accolta con le consuete grida di giubilo. Ad esempio per i 251 mila […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.