O Maduro o la resistenza. Ma con chi sta l’esercito?

La rivendicazione di un gruppo di militari ribelli - Il presidente: “Volevano uccidermi”. Ma la dinamica dell’attentato lascia dubbi
O Maduro o la resistenza. Ma con chi sta l’esercito?

“Hanno tentato di assassinarmi”. Per il presidente Nicolás Maduro non ci sono dubbi. E punta il dito contro il presidente (uscente) colombiano Juan Manuel Santos, indicato come il mandante ‘politico’ dell’attentato realizzato sabato con due droni carichi di esplosivo, nel corso di una parata militare a Caracas. Di fronte ai dubbi sollevati dall’opposizione interna – […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.