» Mondo
mercoledì 01/06/2016

“Noi prigionieri e la tragedia dei nemici”

Dacia Maraini - La scrittrice nel 1945 era internata a Tokyo con la famiglia
“Noi prigionieri e la tragedia dei nemici”

Liceo Volta di Ortona in Abruzzo, gli studenti incontrano Dacia Maraini, la scrittrice e poetessa che nel 1943 insieme alla sua famiglia venne internata in un campo di concentramento a poche centinaia di chilometri da Hiroshima. Si erano rifiutati di aderire alla Repubblica di Salò e lei, bambina di 7 anni, visse quella storia che […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Mondo

Obama e il mite giapponese che non dimentica la Bomba

Cinema

“Il merito è di mio zio che voleva essere Elvis”

Venezuela colonia cubana tra ideologia e petrolio
Mondo
La storia

Venezuela colonia cubana tra ideologia e petrolio

di
Il risveglio degli abusati dai preti argentini
Mondo
La polemica

Il risveglio degli abusati dai preti argentini

di
“Sette anni dopo, sindrome siriana in Libia”
Mondo
La storia

“Sette anni dopo, sindrome siriana in Libia”

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×