Minore disabile stuprato dai coetanei

Il caso - La vittima ha 13 anni. Il branco è composto da 11 ragazzi, 8 sono in comunità
Minore disabile stuprato dai coetanei

Gli 11 bulli minorenni di Giugliano (Napoli) si davano appuntamento anche tramite un gruppo Whatsapp per stuprare un ragazzino di 13 anni. L’orrore è andato avanti per quattro anni durante i quali la vittima, che soffre di una lieve disabilità nell’apprendimento e nel linguaggio, non ha confidato a nessuno le violenze subìte. Il Tribunale dei […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.