L’ultima beffa e gli allarmi inascoltati: colabrodo belga

Le forze di sicurezza si sono dimostrate incapaci di seguire e fermare le cellule islamiche che dopo aver compiuto gli attentati in Francia sono tornate a colpire
L’ultima beffa e gli allarmi inascoltati: colabrodo belga

La mattanza di Bruxelles poteva forse essere evitata. Se le piste degli inquirenti belgi verranno confermate si scoprirà che a colpire nella capitale sono stati elementi che fanno parte delle cellule frequentate da Salah Abdeslam, a iniziare dai fratelli el-Bakraoui, che sarebbero i due kamikaze dell’aeroporto Zaventem. Quel che è certo è che la capitale […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.