L’Europa minima e utile: l’unica che può resistere

Alla vigilia del vertice di Bratislava tra i 27 leader, Draghi indica una rotta pragmatica. L’opposto della retorica di Ventotene
L’Europa minima e utile: l’unica che può resistere

Se l’Unione europea vuole sopravvivere, deve concentrarsi su poche cose, utili e immediatamente comprensibili da parte di quei cittadini che devono darle (o negarle) la legittimità di esistere. La linea indicata dal presidente della Bce Mario Draghi, che ieri ha colto l’occasione della consegna del premio De Gasperi a Trento per parlare di Europa anziché […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.