La Corte dei conti chiede 5 milioni ai manager di Expo

“Danni da tangenti” - Erano coinvolti in altri filoni di indagine e avevano già patteggiato. Ora, la scure della procura contabile
La Corte dei conti chiede 5 milioni ai manager di Expo

Dopo le inchieste penali, su Expo ora si abbatte la scure della magistratura contabile. Nel mirino della Corte dei conti di Milano così finiscono due ex manager di primo piano: Angelo Paris e Antonio Acerbo, entrambi coinvolti nelle ultime bufere giudiziarie. Toccati ma non certo abbattuti, visto che entrambi, per le diverse ipotesi corruttive contestate […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.