Il silenzio secondo Martin. Il nuovo film di Scorsese

Il regista alle prese con la spiritualità e 25 anni di gestazione
Il silenzio secondo Martin. Il nuovo film di Scorsese

La pazienza. La pazienza matta e disperatissima di aspettare 25 anni per fare un film. Tanti ne sono passati tra la prima stesura della sceneggiatura nel 1991 e l’approdo sul grande schermo di Silence. Il romanzo (1966) di Shusaku Endo da cui è tratto, Martin Scorsese lo legge a fine anni 80 in Giappone, sul […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.