Il fascismo ritorna? No, non se ne è mai andato

Succede che quando il tempo divora la vita, ti aggrappi alla memoria. Alle parole che hai sentito e messo da parte. È successo a Cecco Bellosi, un laghée purosangue del lago di Como. Bellosi (classe 1948, laurea in filosofia), ha vissuto tante vite. Una, la militanza in Potere Operaio, gli è costata l’arresto nel 1980 […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.