I rischi di una Libia “alla somala”

Mario Giro - La conferenza di Palermo e la difficoltà di dialogare con cento entità diverse
I rischi di una Libia “alla somala”

La conferenza di Palermo del 12 e 13 novembre sulla crisi libica è la prima iniziativa realmente politica messa in atto in quel martoriato Paese dopo il negoziato di Skhirat del 2015 che vide la nascita del governo Serraj riconosciuto dalle Nazioni Unite. Nei successivi tre anni in Italia la Libia è diventata una questione […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.