La conferenza di Palermo del 12 e 13 novembre sulla crisi libica è la prima iniziativa realmente politica messa in atto in quel martoriato Paese dopo il negoziato di Skhirat del 2015 che vide la nascita del governo Serraj riconosciuto dalle Nazioni Unite. Nei successivi tre anni in Italia la Libia è diventata una questione […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Trappola-Khashoggi: soffocato e liquidato dal branco degli 007

prev
Articolo Successivo

I talebani “votano” coi kamikaze, 50 morti nel giorno delle elezioni

next