I portaborse all’Ars sono trecento Uno ha pure il contratto da colf

Sicilia - “Persone altamente qualificate”, questo prescriveva il decreto Monti
I portaborse all’Ars sono trecento Uno ha pure il contratto da colf

Dovevano reclutare “figure altamente qualificate”, i cosiddetti D6, come prevedeva espressamente il decreto Monti recepito in Sicilia da una legge di quattro anni fa, hanno preso deputati trombati, autisti, fattorini, familiari, amici, parenti, e portaborse, tutti impiegati a tempo indeterminato del sottobosco politico siciliano che scavalca partiti e appartenenze perpetuando se stesso tra gli arazzi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.