Giovani, idealisti e laureati: i coloni della nuova fattoria

Giovani, idealisti e laureati: i coloni della nuova fattoria

Le colline che segnano il confine tra Castiglione in Teverina e Civitella d’Agliano sono docili e verdi, attraversate da scie di filari ordinati. La provincia è quella di Viterbo. Roma dista cento chilometri, ma per come si respira, qui, sembra un’altra galassia. Ludovico Botti è un ragazzone di 36 anni. È l’uomo che si prende […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.