Fazio senza Rai deve imparare da Fiorello, il cane sciolto

Èl’estate dei grandi addii; dopo Francesco Totti alla Roma, adesso Fabio Fazio alla Rai, con l’ultima puntata di stagione di Che tempo che fa. Senza giri di Corso Sempione, senza paura, senza tetti e soprattutto senza lacrime – al contrario con autentico buonumore. Se Fazio se ne andrà davvero, ce l’ha messa tutta per farsi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.