Come mai la Buona Scuola s’è rivelata Cattiva

Nodi - Niente soldi, qualche assunzione, un po’ di potere ai presidi e tantissime delusioni
Come mai la Buona Scuola s’è rivelata Cattiva

La docente di Roma Nord assunta con la Buona Scuola arriva ogni mattina al lavoro da Vietri, Salerno: due ore di treno, mezz’ora da casa alla stazione più il traffico romano. I suoi due colleghi, anch’essi neo assunti, sposati con due figli, uno di un anno e l’altra di tre, hanno avuto come destinazioni Roma […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.