Non era iniziata benissimo per Anna Finocchiaro l’era Renzi. Allora (dicembre 2013) lei era la presidente della Commissione Affari costituzionali del Senato, “saldamente” anti-Matteo. Al congresso aveva appoggiato Gianni Cuperlo. D’altra parte, l’allora sindaco di Firenze aveva bocciato la sua candidatura al Colle con toni poco gentili: “Non può diventare presidente chi ha usato la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Come mai la Buona Scuola s’è rivelata Cattiva

prev
Articolo Successivo

Fatto a mano di Natangelo

next