Beduini e Megan Fox: Trump manda in tilt anche le maratone tv

Il voto statunitense tra cazzeggio, pronostici sbagliati e valutazioni epocali: negli studi italiani si brancola nel buio
Beduini e Megan Fox: Trump manda in tilt anche le maratone tv

Sono un’esperienza straniante, le elezioni del più grande Paese d’Occidente osservate dal rumoroso pollaio italiano. Si comincia poco dopo mezzanotte, si finisce oltre le 9 di mattina; si va in studio a chiacchierare di Stati Uniti, ma soprattutto per parlare di sé. La sublimazione è la maratona elettorale di Enrico Mentana. Più che una trasmissione, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.