Bancomat Comune. I pizzini di Palazzi e i fondi della Cultura ai soliti amici

Bancomat Comune. I pizzini di Palazzi e i fondi della Cultura ai soliti amici

Sesso, potere e cultura. Il sistema regge. A Mantova funziona così. Soldi alle associazioni culturali per prenotare voti. Un fiume di denaro. Chi chiede, ottiene. Come al bancomat. E la regia sta in capo al sindaco che tutto decide, anche i contributi minimi, in modo informale, scrivendo i suoi desiderata su pizzini volanti. Lui ordina […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.