A scuola senza vaccini, cresce dissenso M5S. “Ma l’obbligo resta”

Salute - Un emendamento al Milleproroghe posticipa l’esclusione dei bimbi non in regola. Ma il ministro Giulia Grillo rassicura
A scuola senza vaccini, cresce dissenso M5S. “Ma l’obbligo resta”

Dopo Elena Fattori, arriva il secondo parlamentare del Movimento Cinque Stelle che dissente sull’emendamento vaccini. Si tratta di Giorgio Trizzino, che oltre a sedere in Senato tra i pentastellati è anche direttore sanitario dell’Ospedale Civico di Palermo. Insomma, dopo che venerdì il Senato, durante la conversione del decreto Milleproroghe, ha rimandato di un anno l’obbligo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.