Dopo Elena Fattori, arriva il secondo parlamentare del Movimento Cinque Stelle che dissente sull’emendamento vaccini. Si tratta di Giorgio Trizzino, che oltre a sedere in Senato tra i pentastellati è anche direttore sanitario dell’Ospedale Civico di Palermo. Insomma, dopo che venerdì il Senato, durante la conversione del decreto Milleproroghe, ha rimandato di un anno l’obbligo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

La trappola dell’identità

prev
Articolo Successivo

Bollette luce e gas, il decreto Milleproroghe rinvia al 2020 il passaggio al mercato libero

next