Oltre i confini

D. Hunter e Édouard Louis: il femminismo che serve anche agli uomini

Due autori, tre romanzi - Intersezionalità e motivazioni della violenza: essere “dalla parte delle donne” significa combattere le ragioni culturali, sociali ed economiche che conducono alle discriminazioni

Di Valentina Mira
29 Novembre 2022

Se è vero quello che diceva Simone de Beauvoir, sul fatto che donne non si nasce ma si diventa (il “femminile” come costrutto culturale fatto di stereotipi e automatismi), è altrettanto vero che uomini non si nasce, si diventa. Lo scrive magistralmente D. Hunter, autore rivelazione degli ultimi anni, in Tute, traumi e traditori di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui