L’intervista

Branko: “Le belle lacrime di Mina, la meraviglia di Garinei. E la svolta per un gesuita”

Il più famoso degli astrologi - Si definisce “un poeta delle stelle: non riesco a battere i testi né del computer né del cellulare: le mani si ribellano, hanno bisogno del tic tac della macchina da scrivere”. E aveva previsto il Covid...

27 Novembre 2022

La prima domanda è la sua: “Di che segno è lei?”. La risposta apre le porte delle stelle, delle costellazioni, di Urano, Saturno, Sole, Luna. Di misteri, risposte, consigli e confidenze. Il tutto accompagnato da un tono deciso, parole scandite, l’accento sui termini chiave, la gestualità importante, gli occhi azzurri che fissano l’interlocutore. È il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui