Il salone

“Cuori selvaggi” con poco coraggio: è pace al Salone

Edizione 34 - Il centro di Torino è blindato per i ministri Ue, ma al Lingotto si respira aria serafica: pochi accenni alla guerra, niente polemiche, sciami di studenti e banalità

Di Massimo Novelli Icons/ascolta
20 Maggio 2022

L’edizione XXXIV del Salone del Libro di Torino – fino a lunedì al Lingotto Fiere con il titolo “Cuori Selvaggi” declinato nei temi della pace, della sostenibilità e dei diritti – in un giovedì di sole tendente al nuvoloso comincia come si sono sempre iniziate queste kermesse. Si apre con la consueta invasione delle scolaresche […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.