Il Fatto di domani. Bombe sui 5 Stelle: Craxi alla commissione Esteri. Draghi al fronte: “Continueremo a inviare armi”

Di FQ Extra
18 Maggio 2022

Ascolta il podcast del Fatto di domani

STEFANIA CRAXI ALLA GUIDA DELLA COMMISSIONE ESTERI. “PATTO ANTI 5S” : CONTE MINACCIA CRISI. A scrutinio segreto, stamattina, i componenti della commissione Esteri hanno eletto alla presidenza Stefania Craxi (Forza Italia), al posto del contestato ex 5S Vito Petrocelli. Per gli equilibri di maggioranza il posto spettava al Movimento, che aveva proposto l’ex capogruppo al Senato Ettore Licheri. Ma il candidato si è fermato a 9 voti, quelli dei suoi e del Pd. Al di là del fatto, il voto è stato letto come un segnale di crisi della maggioranza. Conte è passato subito all’attacco: “Registriamo che di fatto si è formata una nuova maggioranza da FdI a Iv. Draghi era stato avvertito”, ha detto, aggiungendo che il premier e gli altri partiti che lo sostengono mirano a far uscire il Movimento dal governo (“Nel palazzo vogliono silenziare le nostre posizioni”, ha detto Conte). Parla di crisi anche Casini, che si è astenuto, dicendo che non intende “concorrere alla definitiva disgregazione” del governo Draghi. Il Movimento ha comunque votato la fiducia al decreto Ucraina bis in discussione alla Camera, ma il caso Craxi alza ancora di più la tensione tra i partiti alla vigilia dell’atteso intervento di Draghi in Parlamento di domani. Sul Fatto di domani esploreremo tutte le conseguenze di questa frattura. E poi ricorderemo le dichiarazioni con cui in passato Stefania Craxi elogiava Putin. Nel 2014 giustificava per esempio l’annessione della Crimea dicendo che “è sempre stata una terra russa” e criticava le sanzioni occidentali.

DRAGHI NON SMENTISCE LA LINEA: CONTINUEREMO A INVIARE ARMI. Mentre scoppiava il caso in commissione Esteri, Draghi era a colloquio con la premier finlandese Sanna Marin, in visita a Roma (poi ha pranzato con Conte e Letta). Nella conferenza stampa congiunta, oltre a dichiarare il sostegno dell’Italia all’ingresso celere di Svezia e Finlandia nella Nato, il premier ha anche affermato che il nostro Paese continuerà a fornire sostegno militare all’Ucraina finché necessario, nel quadro dell’impegno europeo. Parole che vanno nella direzione opposta alle richieste formulate di Lega e 5Stelle, come vedremo sul Fatto di domani. Sempre oggi Mosca ha convocato gli ambasciatori dei Paesi europei, tra cui il nostro, per comunicare l’espulsione di decine diplomatici come ritorsione per l’espulsione di funzionari russi di alcune settimane fa: gli italiani a Mosca dichiarati “personae non gratae” sono 24, i francesi sono 36 e gli spagnoli 27.

ARRIVA IL RECOVERY DELL’ENERGIA UE. NATO, ERDOGAN RICATTA SVEZIA E FINLANDIA. Quasi 300 miliardi di euro, 72 in sovvenzioni e 225 in prestiti, per sostenere la diversificazione delle fonti energetiche dei 27. Il piano Repower Eu presentato dalla Commissione europea è fatto anche di risparmio e di sostegni all’energia pulita. Tra le proposte c’è quella di rendere obbligatori i pannelli solari per gli edifici commerciali entro il 2025 e per le abitazioni private entro il 2029. Vedremo i dettagli sul Fatto di domani. Ma l’Ue sta prendendo altri due importanti impegni: un piano di aiuti economici per la ricostruzione dell’Ucraina e, soprattutto, quello per ottimizzare la spesa militare europea in direzione di una difesa comune, con annessa creazione di un meccanismo coordinato di acquisto di armamenti. Approfondiremo il tema sul giornale di domani. Continua a suscitare imbarazzi a Bruxelles la questione del pagamento del gas e del petrolio russi, con interpretazioni contrastanti sul sistema di pagamento a doppio conto (in euro e rubli). La principale azienda di gas di Helsinki, la Gasum, ha detto che Mosca potrebbe interrompere le forniture di gas naturale alla Finlandia venerdì o sabato. Sempre in tema militare, invece, la Turchia ha dato seguito alle minacce e bloccato l’avvio dei colloqui di adesione alla Nato per Finlandia e Svezia (che hanno presentato oggi formalmente domanda a Stoltenberg). Per cambiare idea, Erdogan chiede come contropartita l’estradizione di 30 esponenti del Pkk rifugiati nei due Paesi scandinavi. Sul campo di battaglia, le operazioni di evacuazione dell’acciaieria Azovstal di Mariupol non sono ancora terminate: secondo fonte russa i militari arresi finora sono 694. E nella prima udienza del processo intentato a Kiev contro un soldato russo accusato di crimini di guerra, il 21enne si è dichiarato colpevole. Il Parlamento ucraino ha confermato l’estensione della legge marziale fino al 23 di agosto.

IL “MOSTRO” NON LA RACCONTA GIUSTA. FACT-CHECKING DEL LIBRO DI RENZI. “In questo libro racconto dei fatti”, recita la quarta di copertina di Il mostro, il nuovo volume firmato di Matteo Renzi in uscita in libreria, in cui l’ex premier sembra volersi levare molti sassolini dalle scarpe della sua più recente attività politica. L’ultima fatica editoriale è già costata a Renzi la rottura dell’amicizia con l’attuale vicepresidente del Csm David Ermini, finita a minacce di querela. Sul Fatto di domani faremo un fact-checking delle affermazioni contenute nel libro, con un commento di Antonio Massari.

SU FQ EXTRA: BATTIATO, UN ANNO DOPO. Nel primo anniversario dalla scomparsa di Franco Battiato, in una video intervista per FQ Extra. Syusy Blady racconta l’ultimo viaggio in Nepal con il cantautore scomparso nel 2021: “Franco ha intervistato vari Lama sul tema del Bardo, il momento del passaggio tra la vita e la morte”. Guarda il video.


LE ALTRE NOTIZIE CHE TROVERETE

Google va via dalla Russia dichiarando bancarotta. La controllata locale della società Alphabet ha presentato istanza di fallimento, perché impossibilitata ad adempiere agli obblighi di pagamento nei confronti di fornitori, dipendenti ecc.

Ruby Ter, ad Arcore “violenza orribile”. Nella requisitoria del processo di Milano, la procuratrice aggiunta Tiziana Siciliano ha fatto la storia dei precedenti parlando di “prove evidenti della corruzione” e di un sistema di “schiave sessuali a pagamento” messo in piedi da Silvio Berlusconi. Per celebrare il processo ci sono voluti 8 anni.

Covid, i dati di oggi. Sono 30.408 i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore, le vittime sono invece 136. Il tasso di positività cala all’11,5%.


Scopri le nostre newsletter. Clicca qui
Scrivici a: newsletter@ilfattoquotidiano.it

Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui